Dopo i precedenti interventi programmati nei mesi di maggio, giugno e luglio scorsi, anche nel mese di agosto è stata calendarizzata una nuova azione di disinfestazione adulticida anti zanzare sul territorio cittadino.
L’amministrazione comunale di Barletta, d’intesa con la Asl Bt e la condivisione dell’assessore all'Igiene urbana e Servizi pubblici Ruggiero Passero, dispone questo nuovo intervento che si svolgerà nelle giornate comprese tra il 26 e il 29 agosto a cura di Bar.S.A. S.p.A. nel pieno rispetto delle normative vigenti, soprattutto in termini di impatto ambientale.
L’azione è stata calendarizzata e divisa nelle varie zone della città, a meno di contrastanti condizioni meteorologiche, ed è prevista dalle ore 00.30 alle ore 06.30.
«Proseguendo l’iter delle operazioni effettuate negli scorsi mesi, continua l’impegno dell’amministrazione comunale e di Bar.S.A. a beneficio della comunità barlettana, nel rispetto dell’ambiente in cui viviamo - commenta l’amministratore unico di Bar.S.A. avv. Michele Cianci – Abbiamo registrato i dati positivi dei precedenti interventi e stiamo continuando a monitorare la situazione: dopo i riscontri del 2019 questo servizio, ripristinato dopo un’assenza di 20 anni, sta portando risultati più che soddisfacenti».
 
Di seguito il calendario per le attività previste nel mese di agosto:
• Mercoledì 26 agosto – Patalini, Montaltino, La Boccuta
• Giovedì 27 agosto – Borgovilla
• Venerdì 28 agosto – Centro storico, Santa Maria
• Sabato 29 agosto – Settefrati, Fiumara
 
Si avvisa la cittadinanza di tenere le finestre e balconi chiusi nelle ore e zone previste.
Inizieranno sabato prossimo e proseguiranno fino a lunedì 10, le operazioni di spazzamento meccanizzato mensile di agosto, nelle cinque zone designate della città. Si raccomanda, pertanto, di voler agevolare il lavoro degli operatori Bar.s.a. rispettando i divieti di sosta nei giorni e negli orari in cui è disposto il servizio, come da segnaletica. Di seguito il calendario delle zone e dei rispettivi giorni di intervento.

1 agosto, lato civici dispari - 2 agosto, lato civici pari
ZONA 1 via Milano; via Boggiano; via Canne; via Togliatti; via Scommegna; via Luigi Dicuonzo; via Musti; via Firenze.

3 agosto, lato civici dispari – 4 agosto, lato civici pari
ZONA 2 via Milazzo; via San Francesco D'Assisi; via Palestro; via Venezia; via Regina Margherita; corso Vittorio Emanuele; via Nanula; via Roma.

5 agosto, lato civici dispari – 6 agosto, lato civici pari
ZONA 3 via San Samuele; via Solferino; via Del Gelso; via Ofanto; via Prascina; via Monsignor Dimiccoli; via Magenta.

7 agosto, lato civici dispari – 8 agosto, lato civici pari
ZONA 4 via Canosa; via Madonna della Croce; via Barberini. 9 agosto, lato civici dispari – 10 agosto, lato civici pari ZONA 5 Via Vitrani, via Rizzitelli, via Girondi, via Chieffi, via Libertà.

 
Si è svolta oggi, lunedì 20 luglio l'assemblea ordinaria di Bar.S.A. - Barletta Servizi Ambientali durante la quale è stato approvato il bilancio al 31 dicembre 2019, con un attivo di 86182,27 euro. Presente all'assemblea il sindaco di Barletta dott. Cosimo Cannito in qualità di socio unico di Bar.S.A oltre all'amministratore unico avv. Michele Cianci. Presenti, inoltre, i dirigenti dott.ssa Annachiara Rossiello, e dott. Ruggiero Rizzitelli nonché il collegio sindacale rappresentato dal dott. Salvatore Dilillo e dalla dott.ssa Michelina Terrone. Assistono gli assessori Lucia Ricatti e Ruggiero Passero.
Il bilancio sottoposto all’approvazione dell'azionista unico, presenta, come dati più significativi, un valore della produzione pari a 16.413.233 euro e imposte sul reddito pari a 61.264 euro oltre al già citato utile netto. Il Collegio ha infine proposto di destinare l'utile per il 5% a riserva legale (per 4039,11 euro) e il residuo a riserva straordinaria, pari a 81.873,16 euro.
«Approviamo il bilancio in piena intesa con l’Amministrazione comunale e il sindaco Cosimo Cannito - commenta l'amministratore unico di Bar..S.A. avv. Michele Cianci, a margine dell'assemblea – a prova di un ottimo funzionamento dell’azienda Bar.S.A.»
«Esprimo piena soddisfazione per l’attivo risultante, più di 86mila euro, termometro di uno stato di salute invidiabile di una società complessa quanto preziosa per l’intera cittadinanza. La chiusura del bilancio arriva dopo un periodo particolare. I dati ottimamente gestiti dal dott. Ruggiero Rizzitelli, una delle due colonne della dirigenza di Bar.S.A., unitamente alla dottoressa Rossiello, completamente a suo agio tra i complessi e precisi conti aziendali. Una certezza, oltre a tutta la dirigenza e gli impiegati direttivi che fanno di questa società un vero fiore all’occhiello di Barletta. Quello che i numeri non riescono a dire – precisa Cianci – è che sono proprio loro le vere risorse. Non di un conto economico o di uno stato patrimoniale, ma di un conto “umano” senza il quale non potrebbe esistere la Bar.S.A. che mi onoro di amministrare».

In atto lavori di ordinaria manutenzione, a cura degli operatori di Bar.S.A. S.p.A., sulla strada parallela a Viale Ferdinando Cafiero che congiunge l’ingresso del porto a viale Regina Elena.
Termineranno entro questa settimana i lavori di risanamento del manto stradale sul cosiddetto “lungomare turistico”, ovvero la strada che collega il lungomare di Ponente – con immissione nei pressi dell’ingresso del Porto - a quello di Levante, direttamente in viale Regina Elena. Si tratta di una delle piste ciclabili più frequentate, che scorre parallelamente a una strada carrabile, a ridosso della Lega navale di Barletta.
Proprio la parte carrabile del manto stradale è stata oggetto di manutenzione ordinaria a cura di Bar.S.A. S.p.A. a tutto beneficio della sicurezza.
«L’intervento dei nostri operatori prosegue costante a vantaggio dell’intera cittadinanza – precisa l’amministratore unico di Bar.S.A. S.p.A. avv. Michele Cianci».
«Quest’area necessitava di interventi sul manto stradale, a ridosso della pista ciclabile, che prontamente sono stati predisposti. Continueremo con un lavoro costante sull’intero territorio cittadino: d’intesa con l’amministrazione comunale rimane costante il monitoraggio per una manutenzione efficiente e puntuale e questo anche grazie al responsabile del Global Service aziendale, ing. Gianluca Scassano, validamente in azione in diversi ambiti di manutenzione cittadina – conclude Cianci».
I lavori nell’area proseguono in questi giorni e termineranno entro fine settimana.

Sono iniziati questa mattina i lavori di pulizia dell’immobile “A.U.S.L. BA/2” situato in via mons. Raffaele Dimiccoli nei pressi dell’incrocio tra via Marchisella e via don Michele Tatò. Lo stabile, da tempo abbandonato, era infestato da rampicanti e piante che con l’aumento della temperatura avevano raggiunto dimensioni consistenti.
Tale intervento straordinario di rimozione della vegetazione spontanea, disposto su impulso dell’Amministrazione comunale, è effettuato a partire da questa mattina dagli operatori di Bar.S.A. S.p.A..
«Da tempo coglievamo segnalazioni da parte dei residenti ed associazioni che evidenziavano lo stato di abbandono dell’edificio – interviene l’amministratore di Bar.S.A. S.p.A. avv. Michele Cianci. Abbiamo dunque inteso intervenire, assieme all’Amministrazione comunale, per sanare lo stato della vegetazione spontanea che insisteva sull’intera area. Non si tratta solo di una questione estetica ma di decoro: si tratta di una zona che potrebbe esser valorizzata e per questo invoco un maggior interesse. Prima ancora di sanare situazioni in abbandono dovremmo riflettere sull’inerzia che possa generarle – conclude Cianci».
«Si tratta di un intervento dovuto, su un’area da troppo tempo degradata – precisa l’assessore all’igiene urbana e servizi pubblici Ruggiero Passero - e non possiamo più fingere di non interessarci. Abbiamo dato ascolto ai residenti che da tempo ci segnalavano la questione non più procrastinabile. Spero che anche la politica possa compiere un’opportuna riflessione finalizzata a una completa riqualificazione di una zona con tante potenzialità. Questa città lo merita».
L’intervento proseguirà per una settimana fino alla completa rimozione delle piante infestanti.

Poderosa attività di pulizia spiagge a partire da questa notte a Barletta. Bar.S.A. S.p.A. interviene con i propri mezzi e uomini sugli arenili e sulle strade attinenti.
Inizia alle 4 di notte e proseguirà per più di una settimana l’attività di Bar.S.A. finalizzata alla pulizia delle spiagge e delle strade che insistono nelle vicinanze dei litorali. L'utilizzo di mezzi d'opera dedicati alle attività di fresatura, livellamento e setaccio degli arenili oltre alla rimozione di rifiuti comuni e detriti legnosi arriva in seguito ad una pianificata azione messa in campo, come di consueto, prima dell’apertura della stagione balneare.
«È in qualche modo rassicurante osservare questi mezzi in azione alle prime luci dell’alba – spiega l’amministratore di Bar.S.A. S.p.A. avv. Michele Cianci – perché mette in sicurezza e pulizia dei tratti simbolici della nostra costa. Andiamo incontro a numerose incognite per l’attività balneare in tutto lo Stato e Barletta non fa eccezione. Questo intervento vuole rappresentare un segnale di tranquillità in un momento storico davvero difficile. Ognuno faccia la sua parte per pulizia e decoro, i nostri operatori sono sempre professionali: Il lavoro svolto finora è eccellente e non merita che vada vanificato».
Allo stato attuale l’azione è stata svolta nei pressi della litoranea di Levante e sulla strada delle Salinelle per poi proseguire nei prossimi giorni.
«Barletta merita questa pulizia, per le proprie spiagge e per la sicurezza delle strade nelle strette vicinanze – conclude Cianci. Confido nei miei concittadini, per il turismo ma anche per amor proprio, che questa bellissima città rimanga pulita e riscopra sempre di più la sua vocazione turistica».

L'avv. Michele Cianci, in qualità di amministratore unico di Bar.S.A. Barletta Servizi Ambientali S.p.A., comunica che dal prossimo 1 giugno entreranno in servizio nove operatori ecologici a tempo pieno e indeterminato.

Ciò è stato deciso con deliberazione dell’amministratore unico nell’ambito dell’approvazione del nuovo Piano assunzionale 2020 – 2022 / Determinazioni anno 2020, in cui dopo le opportune premesse l’amministratore per l’appunto delibera:

1.    Di dichiarare che questa Società non ha personale in eccedenza ai sensi dell’art.25 del D.lgs. n°175 e s.m.i.;
2.    Di dare attuazione al Piano delle Assunzioni relativo al periodo 2020 – 2022, approvato con Delibera di Giunta Comunale n. 98 del 22.05.2020 con particolare riferimento alle determinazioni in esso contenute relative all’anno 2020;
3.    Di procedere nei Servizi di Igiene Ambientale allo scorrimento della graduatoria di merito approvata con delibera dell’Amministratore Unico n. 92 del 03.12.2019, dalla posizione n.14 alla posizione n. 22;

«Un concorso tanto criticato l’anno passato, che poi fu preso come modello da altri enti analoghi al nostro, non ha ancora completato la sua forza propulsiva». L’amministratore unico avv. Michele Cianci interviene con vigore nell’evidenziare una buona notizia dal fronte dell’occupazione aziendale di Bar.S.A. S.p.A.

«Nel pieno rispetto delle leggi ho inteso continuare a scorrere la graduatoria di merito risultante dalle prove sostenute dai candidati – precisa Cianci – rispondendo alle esigenze occupazionali di Bar.S.A.. Continuiamo a seguire il piano che ci eravamo prefissi: in cinque mesi ci sono state ben 22 assunzioni e contiamo di scorrere ulteriormente la graduatoria sino al raggiungimento dei trenta previsti, entro un anno».

«La stella polare è e rimane il miglioramento costante dei nostri servizi – conclude l’amministratore - a tutto vantaggio di Barletta. In un momento di rinascita per tutta la nazione, vogliamo scrivere una piccola nota di speranza con nuove occupazioni nel nostro organico. Un grande abbraccio da parte mia e di tutta l’azienda a questi nuovi nove operatori. Sapranno fare bene: la motivazione è quella giusta».
   

Continua la bonifica del tratto di sbocco del canale Ciappetta-Camaggio nell’ambito di un’attività di manutenzione straordinaria a cura dell’Amministrazione comunale e di Bar.S.A. S.p.A.. Rimossi ultimi rifiuti ingombranti alla presenza del sindaco Cosimo Cannito, dell’autorità comunale e della dirigenza aziendale.

La questione ambientale del canale Ciappetta-Camaggio è spesso al centro delle attenzioni politiche, ambientali e cittadine. L’ormai famigerato corso d’acqua, spesso depositario di ogni genere di rifiuti “conferiti” abusivamente dalla più incivile delle utenze, termina in uno spiazzo fronte mare, che mostra uno dei più bei scorci della costa barlettana.

Stamattina, complice anche un robusto vento di maestrale che gonfiava le acque, lo spettacolo della riviera ha colpito tutti i presenti, mentre i mezzi di Bar.S.A. rimuovevano relitti, copertoni da camion e inerti vari. La pulizia che ne è risultata è indice del grande impegno profuso.

«Grazie all'intervento dell'amministrazione abbiamo provveduto a questa bonifica straordinaria – conferma l’amministratore unico di Bar.S.A. S.p.A. avv. Michele Cianci – perché vogliamo dare lustro a questa costa fantastica purtroppo maltrattata da tanta inciviltà. Abbiamo trovato copertoni e immondizia di ogni tipo, qui siamo oltre la mancanza del rispetto civico: questo è odio verso la propria città. Si tratta di panorami che potrebbero avere una valenza straordinaria».

«Il rumore della risacca, questo vento così sferzante, sono il migliore degli inviti a non deturpare questa bella area – precisa l’assessore all’Igiene urbana e servizi pubblici Ruggiero Passero - ed è inoltre opportuno rispettare il nostro grande patrimonio ambientale e tanto vorrei comunicare a tutti i barlettani. Non cediamo alla tentazione di una facile eliminazione di certi rifiuti, non prendiamo scorciatoie».

In base a quanto disposto dall'ordinanza sindacale del 16.05.2020, l'amministrazione comunale di Barletta in accordo con Bar.S.A. Servizi Ambientali, comunica alla cittadinanza la riattivazione del servizio di soste a pagamento (strisce blu) a partire da lunedì 18 maggio.
L'ordinanza dunque revoca ufficialmente la sospensione disposta in data 27.03.2020 che prevedeva appunto la momentanea disattivazione del pagamento per la sosta nelle zone a strisce blu sul territorio cittadino in modo da venire incontro alle esigenze dei residenti, costretti a rimanere a casa e a lasciare le automobili in sosta per intere giornate.
Con la revoca e la riattivazione del servizio di gestione soste a pagamento, termina anche la sospensione lavorativa contestualmente prevista per le unità di personale adibite al servizio che riprenderanno regolarmente la propria attività lavorativa.
L’avv. Cianci commenta con soddisfazione: “Ordinanza tanto attesa che, fra le altre cose, restituisce la giusta dignità ai lavoratori”.
Venute meno le prescrizioni legate alla situazione emergenziale e con la riattivazione delle attività lavorative e commerciali, da lunedì il servizio torna normalmente operativo alle consuete tariffe.

 

L'amministratore di Bar.S.A. S.p.A. avv. Michele Cianci, d'intesa con il primo cittadino di Barletta dott. Cosimo Cannito, informa la cittadinanza che saranno avviati i trattamenti fitosanitari sull'intero patrimonio arboreo cittadino, a partire dal prossimo lunedì 18 maggio per una durata di venti giorni.
 
Tutte le piante in natura sono soggette agli attacchi da parte di molteplici parassiti che traggono da esse nutrimento o substrati utili per il loro sviluppo compromettendone così lo stato di salute, talvolta fino alla morte. La difesa fitosanitaria messa in campo da Bar.S.A. tramite l'impiego di mezzi, operatori e tecniche tesi al contenimento degli organismi nocivi, nel rispetto dei principi ecologici utilizzando prodotti a ridotto impianto ambientale, permetterà di difendere il verde cittadino, vero patrimonio dell'intera città.
 
L’attività, prevista nell’ambito della manutenzione ordinaria del verde pubblico, è stata attivata a seguito di disposizione dell’Ufficio Manutenzioni del comune di Barletta.
 
L'attività sarà espletata attraverso l’uso di un atomizzatore, ogni giorno tranne la domenica e festivi, dalle 00.30 alle 06.00, compatibilmente con le condizioni atmosferiche che verranno a presentarsi.
 

Sottocategorie

icoflag Segnalazioni
Segnalaci guasti o disservizi

icoscrivi Domande?
Scrivici una email

icoChiama 800 330 433 (num.verde)
0883 304 215